Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Scuola Dell’infanzia Di Campagna

SCUOLA DELL’INFANZIA CAMPAGNA

SCUOLA D'INFANZIA “Giovanni XXIII” - CAMPAGNA

VIA POCCIOI 8 CAMPAGNA-MANIAGO-
Telefono 0427 72354
Mail: infanzia.campagna@icmaniago.it 

Scuola dell'Infanzia di Campagna

ORGANIZZAZIONE E TEMPO SCUOLA

QUANDO         COSA DOVE
Ore 08.00   ore 09.00           Accoglienza  Atrio- sezioni
Ore 09.00  ore 09.30 Riordino, Routine,  pre-attività Sezioni
Ore 09.30 ore  10.00 Merenda  Sala mensa
Ore 10.00 ore 10.15 Attività didattiche per gruppi di età Sezioni-salone-laboratorio
Ore 11.30 ore 11.45 Preparazione al pranzo Sezioni 
Ore 11.45 ore 12.30 Pranzo  Sala mensa
Ore 12.30 ore 13.30 Gioco libero Salone - giardino
Ore 13.30 ore 15.30 Riposo, attività programmate e libere, routine, riordino

Salone

Dormitorio- sezione 

Ore 15.45 ore 16.15 Merenda  Sala mensa 
Ore 16.15 ore 16.30 Uscita Sala mensa 

CLASSI E SEZIONI

SEZIONE

N.° BAMBINI

E ANNO DI NASCITA

ALUNNI

CERTIFICATI

1^ Sezione

Grandi - Piccoli

13

anno 2008

8

anno 2010

1

anno 2007

2^ Sezione

Medi - Piccoli

18

anno 2009

5

anno 2010

1

anno 2007

Confluenza: la scuola accoglie bambini delle frazioni di Campagna e Dandolo, oltre a bambini provenienti dal comune di Maniago.

Orario di funzionamento: dalle 08.00 alle 16.30

Spazi e servizi: mensa e trasporto con scuolabus.

Lo spazio è un elemento importante nell’attivazione dei progetti educativi , in quanto può facilitare l’interazione di ogni bambino con  persone e gli oggetti dell’ l’ambiente scolastico. Partendo da questo principio, abbiamo cercato di creare un ambiente stimolante e rassicurante:

salone   laboratorio

biblioteca   sezione

sezione   bagni

aula sostegno   stanza riposo

sala da pranzo   giardino

INSEGNANTI E SEZIONI IN ABBINAMENTO

  • 1^ SEZIONE: Antonini Paola, Perut Anna, Bertin Stefania- Sostegno, Ceolotto Cristina (I.R.C.)
  • 2^ SEZIONE: Buzzi Barbara, Spada Roberta, Bertin Stefania -Sostegno, Ceolotto Cristina (I.R.C)

ATTIVITA'

Il plesso di Campagna è costituito da due sezioni, eterogenee  per età.

Per consentire ad ogni gruppo di bambini di avere attività specifiche, nonché per lavorare con gruppi più piccoli, l’attività didattica, nella seconda parte della mattinata, si svolge per gruppi di età; ciò è reso possibile dall’organizzazione orario delle docenti che prevede la loro compresenza due mattine a settimana.

Questo è possibile anche data la maggiore disponibilità di spazi all’esterno delle sezioni ( salone, sala per l’attività motoria, stanza laboratorio, stanza  biblioteca).

Le attività didattiche sono state suddivise in progetti, seguiti nella realizzazione da un’ insegnante,che propone l’attività a tutti i gruppi di età, a rotazione. Questi i progetti scelti per questo anno scolastico:

  • COLORI-AMO pittura
  • L’OFFICINA DEI GIOCHI manualità
  • IL MONDO DENTRO A UN LIBRO costruzione di libri
  • LE PAROLE CRESCONO CON ME linguaggio
  • AMICO LIBRO biblioteca scolastica
  • GIROGIOCO attività motoria

I contenuti delle attività sono in attinenza con le tematiche del Progetto di plesso annuale.

PROGETTO EDUCATIVO -DIDATTICO DI PLESSO  / TRIENNALE - Anni scolastici 2012 /2015 “I colori del mondo”

Il nostro progetto triennale prevede la seguente scansione tematica:

Primo anno: ALIMENTAZIONE a.s 2013-2013
Secondo anno: STORIE E GIOCHI a.s. 2013-2014
Terzo anno: AMBIENTI a.s. 2014-2015

PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO DI PLESSO  a.s. 2013-2014

“ C’ERA UNA VOLTA...TANTI GIOCHI “

I giochi e le fiabe delle tradizioni costituiscono un modo per conoscere e crescere meglio nella realtà circostante, rappresentano una continuità per approfondire e ampliare la ricerca delle radici socio-antropologiche e culturali comuni di una società.

La cultura nativa va  risvegliata, riscoperta e arricchita dato che è parte fondante della personalità dei soggetti e, come tale, irrinunciabile base di ogni processo di educazione e di formazione. Le culture minoritarie sono un bene che va difeso e sostenuto, perché da esso può venire un contributo prezioso per la formazione di cittadini particolarmente adatti a vivere nelle società multiculturali.

Noi insegnanti riteniamo che il modo migliore per avvicinare i bambini a tale realtà sia attraverso la lettura e il gioco; queste non sono solo attività piacevoli: permettono anche di conoscere indirettamente il mondo che ci circonda e soprattutto il nostro mondo interiore.

In considerazione del significato profondo di questi aspetti che abbiamo deciso di approfondire, la partenza non poteva essere che dall’esperienza dei bambini, dal loro bisogno e desiderio di “raccontare di sé” al mondo. Ogni persona ha la necessità di esprimere sé stessa, le idee personali, di condividere con altri le proprie esperienze, le emozioni: i bambini più di tutti, nel loro affacciarsi al mondo, hanno il diritto di potersi esprimere.

Le attività e le tematiche del progetto annuale verranno suddivise in quattro unità di percorso:

  • “ Ti racconto di me”  identità e relazioni  nov. – dic. 2013
  • “ C’era …tante volte “ nonni e adulti raccontano  gen. – feb. 2014
  • “ Mille mondi da giocare"  giochi del mondo di ieri e di oggi  mar.- apr.  2014 
  • “ Giochi in libertà “ costruzione di giochi e giocattoli   mag. – giu. 2013

OBIETTIVI:

Anni tre: 

  • favorire la conquista dell’autonomia
  • Coscienza della propria individualità corporea
  • Sviluppo di sentimenti di fiducia nei confronti della propria famiglia
  • Consapevolezza della propria crescita psicofisica
  • Conoscere ed accettare le regole della convivenza

Anni quattro

  • Favorire la conquista dell’autonomia
  • Sperimentare con il corpo diverse forme di espressione non verbale
  • Ascoltare e comprendere storie, racconti e narrazioni
  • Raccontare vissuti con il linguaggio verbale e grafico
  • Comprendere  relazioni causa-effetto
  • Rispettare le regole della convivenza

Anni cinque:

  • Favorire la conquista dell’autonomia
  • acquisire sicurezza e padronanza del proprio corpo e delle emozioni
  • Promuovere la riflessione sulle esperienze attraverso l’ esplorazione, l’osservazione e il confronto
  • Rispettare le regole della convivenza

FINALITA’ PROGETTUALI:

  • Formare l’ identità personale
  • Favorire nei bambini atteggiamenti di accoglienza della diversità, come ricchezza per ciascuno
  • Allargare il proprio orizzonte per accogliere gli altri come amici, con i quali condividere giochi ed esperienze
  • Stimolare ed ampliare le modalità di comunicazione attraverso molteplici linguaggi ( pittura, musica, drammatizzazione…) 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.